Scarpe: come scegliere i modelli giusti per ogni occasione

amore scarpe

Conoscete una sola donna che non abbia la passione per  le scarpe ? La risposta è no! Nessuna di noi considera le scarpe un semplice accessorio, anzi sono un elemento di stile con cui  esprimere noi  stesse. Le scarpe sono un elemento emblematico della nostra  personalità. Per moda o per diletto ne collezioniamo a oltranza, salvo poi riservarci di dire di non aver mai le scarpe adatte alla situazione in corso, tra gli sguardi attoniti dei nostri compagni!

Come scegliere la scarpa giusta 

Tacco

Ogni occasione vuole una tipologia diversa di tacco. Il tacco a rocchetto, quello quadrato e quello a sigaro sono indicati per il giorno, mentre  quello a spillo e a stiletto si addicono alla sera. Il tacco da preferire dovrebbe essere compreso tra i 5 e gli 8 cm ma nelle cerimonie formali si potranno osare tacchi 10 cm. Non ci sono regole che vietano le scarpe basse, ma come si  dice “altezza mezza bellezza”e diciamocelo i centrimetri in meno del tacco influiscono sicuramente sul portamento che appare meno sinuoso e  femminile.

Scarpe aperte

Ricordatevi che prima di calzare le scarpe aperte, bisogna avere  piedi curatissimi e soprattutto non possiamo usarle per  tutte le occasioni. Non usate scarpe aperte  all’interno di luoghi di culto e sul posto di lavoro. Per il galateo, in  contesti molto formali, dovreste usare collant velati con effetto nude.

Colore

Il nero, il nude ed il cuoio sono i colori che tutte noi dobbiamo avere nella nostra scarpiera perché sono i classici intramontabili. Il galateo fino a pochi anni fa imponeva l’abbinamento cromatico tra borsa e scarpe, invece oggi non é più così di rigore. Infatti, si tende a vedere il look più nel complesso, spezzando questo connubio e permettendo di utilizzare accessori di colori diversi. Quindi scegliamo le scarpe in  armonia con il look o in aperto contrasto facendole diventare protagoniste assolute. Per le serate più esclusive via libera a scarpe gioiello ma  attenzione a non esagerare,  abbinatele ad un vestitino minimal unico colore.

I modelli da donna per eccellenza sono 3:

  • Le decolleté. Sono le scarpe che lasciano scoperte caviglia e scollo del piede.tacco medio alto che slancia la figura.Non hanno allacciature.il tacco può essere a stiletto, a spillo, diritto o quadrato.l’altezza varia dai 5 cm di tacco alla  massima di 12 cm.Lo scollo può essere chiuso o  amplissimo,  tondo o acuto.La punta nelle  Décolleté  classiche é a punta, ma esistono tante punte per ogni esigenza, dalle più tonde alle più squadrate.
  • Le open toe opache ( letteralmente alluce aperto) vanno bene  sotto i jeans, mentre quelle  lucide vanno indossate sotto abiti più eleganti. Non mettete il collant nero perchè il bello è proprio mostrare la punta del piede. Le Open Toe esistono anche basse, senza tacco per chi ama la comodità e vuole un look decisamente casual.
  • Le chanel. Le Chanel sono dette anche scarpe sandalo, perchè lasciano scoperto il tallone. Fu proprio Coco Chanel la loro creatrice. Possono essere aperte o chiuse in punta, con tacco alto o basso. Scarpa  dal gusto raffinato e molto amato da chi non ama scoprire troppo i piedi.

Note come scarpe per l’inverno, mezza stagione ed estate. Avere in casa questi tre modelli di scarpe nei colori basici ci permette di avere la soluzione pronta per ogni occasione.

Le scarpe da sposa

Il galateo impone semplicità ed eleganza. Una scarpa in tessuto  dovrà  essere uguale a quello dell’ abito e averne lo stesso colore. Se invece si sceglie una scarpa in pelle  si dovrà scegliere una nuance più simile possibile all’abito.  Di rigore le scarpe da sposa vanno indossate sempre con calze velate o velatissime ( dipende dalla stagione) color avorio o al massimo color carne. La regola vale anche in estate, ma possiamo scegliere modelli con punta nuda o senza cuciture. I sandali, sotto l’abito da sposa, andrebbero indossati con le calze almeno fino a primavera. Per le spose d’estate la regola vale? Diciamo che si può chiudere un occhio!

Facebook Comments