Qual’è la nazione europea che fa più sesso?

sesso europa

Uno studio europeo ha evidenziato una forte diminuzione della vita sessuale nelle coppie, si fa sempre meno sesso nelle nazioni occidentalizzate. Tanti i motivi dietro questa preoccupante realtà, stress, lavoro, impegni e mancanza di affettività che cresce di giorno in giorno.

La classifica

  1. Slovacchia   (15 rapporti al mese)
  2. Croazia   (11,2 rapporti al mese)
  3. Serbia   (10,7 rapporti al mese)
  4. Bulgaria   (10,6 rapporti al mese)
  5. Francia   (10 rapporti al mese)
  6. Repubblica ceca   (10 rapporti al mese)
  7. Regno unito   (9,8 rapporti al mese)
  8. Polonia   (9,6 rapporti al mese)
  9. Olanda   (9,6 rapporti al mese)
  10. Portogallo   (9,1 rapporti al mese)
  11. Islanda   (9 rapporti al mese)
  12. Germania   (8,7 rapporti al mese)
  13. Italia   (8,7 rapporti al mese)
  14. Grecia   (8,4 rapporti al mese)
  15. Norvegia   (8,2 rapporti al mese)
  16. Danimarca    (8,2 rapporti al mese)
  17. Irlanda   (8,1 rapporti al mese)
  18. Svezia   (7,7 rapporti al mese)

Analisi

Questa classifica piazza l’italia molto in basso rispetto alle altre nazioni europee, in pratica siamo quasi il fanalino di coda. Eppure il nostro è sempre stato un paese di amanti, poeti, di gente aperta, di farfalloni, artisti. Noi esportiamo il mito del maschio latino sciupafemmine in tutto il mondo, l’uomo sempre pronto a corteggiare ed a provarci con qualunque donna gli capiti a tiro. Sembrava quasi che il primo posto ci spettasse di diritto, senza neanche bisogno di stilare una classifica. Che cosa sta succedendo allora? Analizzando le statistiche sembra che i paesi più industrializzati ed economicamente più forti siano anche quelli dove si fa meno l’amore. Per questa ragione nazioni all’avanguardia come il Giappone hanno una media di appena 3,6 rapporti al mese! Lo stress, lo spostamento degli interessi verso altri obiettivi sociali, la vita sui social invece di avvicinarci ci allontanano ogni giorno. Si passa più tempo su internet che sotto le lenzuola, perchè è tutto più facile, più veloce e ci si mette meno in gioco.

Qualche idea

In realtà la voglia di sesso nel tempo non è mai cambiata, tutti sognano viversi e fare l’amore. Quello che però è cambiato nella società moderna è l’aspettativa, oggi si vuole sempre di più e velocemente. Le donne sono diventate più consapevoli del proprio corpo, delle proprie voglie e diventano più critiche. Gli uomini dal canto loro sono sempre meno romantici e sempre più narcisisti, vivono in cerca di relazioni fugaci, di storie semplici senza impegno. E’ un quadro disarmante, in cui le famiglie di una volta non esistono più, le relazioni durano sempre meno, anche i matrimoni tendono a rompersi  alle prime difficoltà, perchè quando sorgono i problemi invece di affrontarli si cerca la felicità altrove. Oltre ad un calo della seduzione, dell’ars amatoria quello che è davvero in calo è proprio il desiderio sessuale. Oggi siamo tutti più tristi e più soli, immersi nel lavoro e nei problemi di tutti i giorni, cercando soluzioni facili, senza dover combattere. Secondo gli studi solo le coppie giovani con una relazione al di sotto dei 5 anni ha una vita sessuale soddisfacente, tutti gli altri hanno una media di rapporti molto inferiore che arriva anche al di sotto di una volta al mese.
Torniamo alla realtà, continuiamo a corteggiarci tutti i giorni e pensiamo un pò meno a noi stessi e più a noi come coppia. Bisogna tornare a sfiorarsi le mani, alle carezze che provocano brividi, ai baci lunghi e soprattutto bisogna ricordarsi che l’amore è un piacere che si prova in due! Fate sempre sentire la vostra donna come più la bella al mondo e  ricordatevi che condividere il piacere dell’amore aumenta il piacere stesso.

Facebook Comments