Il museo subacqueo Messicano

Musa Messico

Il messico ospita meraviglie naturali incredibili, questo lo rende una delle mete più scelte per i viaggi di nozze. Ad affascinare milioni di viaggiatori sono le sue bellezze antiche, i musei, la tequila e la natura estrema e selvaggia. Accanto a queste rinomate bellezze, esistono tante meraviglie nascoste che in pochi conoscono. Oggi parliamo del MUSA, acronimo per Museo Subacuático de Arte, un vasto e strabiliante museo subacqueo.

Il MUSA

Il progetto nasce nel 2009 a Cancun come organizzazione no-profit per salvaguardare l’ambiente marino. I visitatori della barriera corallina ne stavano danneggiando il delicato equilibrio naturale. Per questa ragione Jaime Gonzalez Canto e Jason deCaires ebbero l’idea di creare un’attrattiva nuova lontana dalla barriera, collocando alcune statue in una zona sicura. I creatori dell’opera, oltre alle statue, misero sul fondo anche dei coralli e strutture in cemento per integrare l’arte con la natura. L’idea era quella di creare una esperienza unica e mozzafiato.
Nel tempo l’opera è cresciuta, sempre più artisti hanno creato opere nuove ed originali, integrando messaggi diversi, figure ed idee sempre più innovative e variegate.

musa

Oggi il MUSA è comoposto da oltre 500 meravigliose sculture, collocate nel fondale oceanico, totalmente immerse ed amalgamate con la natura. Il materiale delle statue è studiato per favorire la crescita di fauna e flora oceanica. Tutti i coralli presenti sono artificiali e le statue sono formate da un materiale che permette al corallo di crescervi sopra. Il materiale è ,infatti , un cemento a PH neutro che permette a coralli, alghe e organismi marini di poter crescere e proliferare. La vita marina non è quindi deturpata, ma l’opera si integra e si conforma all’ambiente diventando parte di esso.

Come visitarlo

L’area del museo si estende oltre i 420 metri quadrati ed il suo peso supera le 200 tonnellate. E’ possibile visitarla insieme a delle guide specializzate, che accompagnano i sub verso un viaggio mozzafiato attraverso un percorso studiato per far sognare i turisti. Chi invece non ha mai fatto un corso da sub, può apprezzare l’opera da una barca con il fondo di vetro. Grazie a questa particolare barca, anche i bambini hanno l’occasione unica per fare un escursione speciale in fondo al mare.

musa

Facebook Comments