Frutta o verdura, sapreste riconoscerle?

Cetriolo frutto

Ieri sera per caso parlavamo a tavola di cibo, frutta, ortaggi quando mio marito sollevò una domanda apparentemente così semplice da farmi quasi ridere. L’anguria è un frutto o un ortaggio? Senza neanche pensarci su, lo congelai con un “ovvio, è un ortaggio”. Nasce a terra, non può esser un frutto come fanno a venirti certe idee? “E la zucca?” ribattè. Io ancora una volta: “ortaggio, mica nasce dagli alberi, poi per mangiarla bisogna cucinarla è fibrosa!”. Potrete non crederci … ma mi sbagliavo! Volete stupire i vostri amici ? Sfidateli ad indovinare questi frutti!

L’ANGURIA E’ UN FRUTTO

L’anguria nasce da una pianta della famiglia delle Cucurbitacee a cui appartengono anche la zucca e la zucchina. Contrariamente a quello che pensavo, pur essendo una pianta che troviamo negli orti, ha un bel fiore, giallo che poi si trasforma nell’anguria. Quindi è un frutto, che ha dei semi che serviranno a far nascere nuove piante. Zucca, zucchina, melone giallo e tutti gli altri appartenenti alle Cucurbitacee  sono decisamente e definitivamente FRUTTI. Non importa se non nascono da alberi, se per mangiarli bisogna cucinarli, sono e restano a tutti gli effetti frutti.

anguria Frutto

IL CETRIOLO E’ UN FRUTTO

Anche il cetriolo appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee , nonostante non somigli affatto come gusto e come aspetto all’anguria, ha anche lui un fiore giallo e si trasforma nel frutto succoso che troviamo sulle nostre tavole. Come molti frutti di questa famiglia, ha forti proprietà depurative ed a tavola offre quella sensazione di freschezza ai nostri piatti che lo rende protagonista di ogni insalata. Io amo molto il cetrangolo, che è più sottile, scuro ed ha un gusto più deciso ed interessante.

Cetriolo frutto
LA MELANZANA E’ UN FRUTTO 

Un altro ortaggio che non ti aspetteresti mai, è in realtà un frutto. La melanzana appartiene alle Solanaceae, ha un grazioso fiore viola a calice che contrariamente a quel che sembra possono esser piuttosto pericolose. Queste piante infatti hanno un alto grado di tossicità che può esser pericolosa per gli animali. Anche il frutto una volta maturato continua a contenere la pericolosissima tossina e l’unico modo per attenuarne gli effetti è la cottura. Per scaricare ancor più tossina è consigliabile tagliarla a fette e mettere del sale per far scaricare quanto più tossina possibile.

melanzana Frutto

IL POMODORO E’ UN FRUTTO

Ebbene si, inutile girarci attorno anche il pomodoro ha un fiore, appartiene alla stessa famiglia della melanzana, è una Solanacea. Anzi aggiungo che durante la maturazione melanzana e pomodoro si somigliano così tanto che è facile confonderli. L’unico vantaggio del pomodoro è che il quantitativo di solanina presente nel frutto è tollerabile e possiamo mangiarlo anche crudo senza alcun problema. Il resto della pianta invece contiene percentuali molto alte di tossina, quindi non possono esser utilizzati per scopi alimentari.

pomodoro Frutto

LE OLIVE SONO FRUTTI

Anche le olive sono dei frutti, non sono commestibili quando vengono colte dall’albero, ma richiedono un trattamento in salamoia per renderle buone e gustose. Le olive nere sono olive più mature e consistenti mentre quelle verdi sono più ricche d’acqua e sali minerali. Questa caratteristica rende quelle verdi sono meno caloriche rispetto a quelle nere. L’olio ricavato dalle olive è il migliore antiossidante naturale, questo previene l’invecchiamento delle cellule ed il buon funzionamento del nostro organismo.

olive Frutti

IL PEPERONE E’ UN FRUTTO

Questo ortaggio è uno dei miei preferiti, è alla base di tante ricette che preparo ogni giorno, specie d’estate. Ancora una volta si tratta di una Solanacea, come pomodoro e melanzana. Questo spiega gli effetti collaterali legati ai peperoni cucinati in maniera poco corretta, cattiva digestione, incubi notturni e qualsiasi disturbo gastrico vi venga in mente. Sorprendentemente quelli rossi e gialli si possono mangiare anche crudi. Tagliati in listelli sottili e conditi con un pinzimonio possono essere serviti in una fresca insalata estiva.

peperone Frutto

LA MANDORLA E’ IL SEME DEL FRUTTO DEL MANDORLO

Il frutto del mandorlo non è commestibile, da esso si estrae un olio che si usa come emolliente per le pelli secche e sensibili. Quello che mangiamo in realtà è il seme contenuto dentro il frutto! Le mandorle aiutano a mantenere in buona salute il cuore, le arterie e le ossa, e rappresentano anche un valido rimedio naturale contro l’anemia. L’unico guaio è che purtroppo hanno
un potere calorico elevato per questo vanno consumate con parsimonia! L’ideale è mangiarne 10 al giorno, meglio se tostate.

mandorla Seme

Facebook Comments